Il Primo Degli Ultimi

TrackCi sono quelle volte che ti senti in forma al 200%, quelle volte che se decidi di spostare una montagna, beh, esci di casa e inizi a spingere e la montagna si muove.

Ieri sera ero così, sentivo il prurito nei palmi delle mani.. dovevo correre!

Così con la mia solita iper-preparazione di 10 minuti ho deciso di cimentarmi nella gara di Suzuka.. già sentivo che le cose si stavano mettendo per il meglio.. una sessantina di piloti registrati per la gara… non ricordo di aver mai partecipato ad una gara con una partecipazione di massa così.

In griglia parto undicesimo su ventidue.. e mi dico: ok, calmo con la partenza e soprattutto con T1 che mezz’ora di gara a suzuka son come una maratona di new york fatta all’equatore….

Parto con la calma di uno in astinenza di red bull e mi fiondo dentro la T1 ma come se fossi un elefante in un negozio di vetri, nel senso che faccio super attenzione e riesco a passare indenne… ne passo qualcuno e vedo che nelle eSSe successive il distacco con quelli dietro aumenta e inizio ad avvicinarmi a quello davanti a me e esco dalla T7 benissimo, accelero prima e tanto di più rispetto a lui e alla T8 lo svernicio salutandolo come Hamilton con Button al gp di Germania.

iRacingSim64 2014-07-22 00-46-15-69

Procedo concentratissimo, i primi due spariscono dalla classifica, non so bene come mai e mi ritrovo terzo (si, avete capito benissimo.. 3°!) e il secondo ce l’ho sotto tiro, vedo che in alcuni punti riesco ad avvicinarmi, in altri mi allontano un pochetto, ma giro dopo giro inizio ad alitargli sul collo…

A questo punto l’intimidator che è in me (scusa Dale per averti disturbato) si scatena.. inizio a pressare il povero Tomasz e alla T13 gli sono praticamente sotto, ma avendolo studiato per parecchi giri so che il punto per tentare l’attacco non è quello, ma lui si caga addosso nel vedermi dagli specchietti e preso dal panico frena tipo cento metri prima e io vado a bussargli nel sedere

iRacingSim64 2014-07-22 00-47-14-35

e lui (chapeau a Tomasz) mi chiede scusa, dopo averne sentite e vissute tante sui simpaticoni in iRacing, io mi son imbattuto in uno che del fair play ne ha fatta una religione (cioè, mi ha scritto sorry, magari ha sbagliato tasto rapido per la chat, magari era un sorry come per dire: scusa se esisto, non posso mica teletrasportarmi ai box!!!)

dopo quel tocco ho vissuto 2 giri di letargo, tra la macchina più leggera e forse un po’ rovinata, ho rischiato di brutto prima del traguardo:

mi son visto morto contro il muretto, ma con una prontezza di riflessi che pensavo di non avere ho evitato il danno e ho ricominciato a intimidire il povero Tomasz già inchiappettato.

A 5 giri dalla fine la svolta della gara, all’ultima chicane Tomasz sembra che canni completamente la curva, io passo ma vedo che non reagisce e mi dico: mammamia, questa volta ho intimidito un po’ troppo l’avversario, si sarà spaventato a morte, si sarà fermato per piangere un po’!

La gara finisce, finisco secondo (non ci credo ancora..) e poi, scrivendo a Tomasz ho scoperto che il sorry era vero, che il suo fairplay era vero e che è stato un immenso pirla e ha caricato poca benzina ed ha dovuto fermarsi a fare uno splash & go.. altro che intimidazione

Classifica della gara

Doveva Succedere

InterlagosA me Interlagos è sempre stato sulle balle… sarà perchè ho i ricordi dei finali dei campionati di F1, sarà perchè questa pista ha le curve che non sono curve, i rettilinei che non sono rettilinei.. tutto condito da scollinamenti e cordoli larghi come delle superstrade… per non parlare della T12, fondamentale perchè poi fai quasi metà circuito a manetta.. se la canni, sei un pilota morto… e il bello è che devi entrarci quasi sullo sporco, uscire in contropendenza passando sul cordolo…

Io non ci riesco, se non la faccio in modalità nonnino col cappello che porta la moglie alla scampagnata domenicale (da noi li chiamiamo i merenderos, quelli che fanno la merenda sinoira la domenica nei parcheggi dei cimiteri, perchè c’è meno traffico).

Ma veniamo alla gara, a questa stupenda gara… mezzo giro di formazione dove devi raffreddare bene gli pneumatici, così almeno al primo giro hai ancora il grip che ti aiuta… arriva la famigerata T12, e via in salita.. tutti stretti come acciughe… tutti come gladiatori pronti ad affettare le tigri… la pacecar entra… e giù gas… ho paura della T1 e del carnaio che può avvenire… mi trovo con gente sopra, sotto, dietro, davanti,

iRacingSim64 2014-03-19 01-14-21-21

ma non so come riesco a fare la curva benissimo, talmente bene, che anche la S dopo la faccio paurosamente bene, così esco da T3 con qualche km/h in più rispetto alla concorrenza e così nel rettilineo fumo un avversario, mi preparo ad affrontare la T4.. anche lei in leggera contropendenza, quanto basta per farti girare nel prato se non hai la precisione millimetrica.. ci entro a fionda e mangio 3 avversari…

iRacingSim64 2014-03-19 01-17-17-24

mi preparo a mangiare anche il quarto, lo affianco, lo passo e poi mi accorgo di una cosa bruttissima… la curva finisce, io gli sono davanti, ma proprio di poco, pochissimo.. mi allargo perchè sono entrato a fionda… devo anche uscire a fionda, solo che lui rimane li, come un gufo a guardare i passerotti che passano sotto il ramo dell’albero… mi guarda, io non lo guardo perchè non lo vedo… avevo già gli occhi proiettati verso la curva successiva.. così ci avviciniamo, vicinissimi, tanto vicini.. TROPPO VICINI

iRacingSim64 2014-03-19 01-24-58-13

iRacingSim64 2014-03-19 01-21-35-58

doveva succedere prima o poi

Setti, Otti e Novi? no, sfizero!

ZandyOggi ho deciso di dare un tono serioso alla mia rubrica Settimanale (mii… sta parola sta tornando su come quando mangi la bagna càuda, e per 3 giorni senti l’aglio che arviene…): voglio parlarvi degli assetti.. un argomento che fa paura, anche perchè è una cosa che nessuno ne sa nulla, come la politica, tutti ne parlano, tutti si scaldano per farsi valere ma poi, intanto, nessuno ci capisce niente.

La questione che voglio affrontare è: ma serve un setto? Questa è una super domanda, anche se non sembra, perchè sedici noni della popolazione dicono che serve se sei già ad un buon livello, dove riesci a ‘sentire’ le minime variazioni della macchina e soprattutto riesci a trarne vantaggio.

Dopo la gara di ieri sera posso dire che io rientro nella restante parte della popolazione, dove anche ad uno sgualfo come me, un setto coi controc..i vale più che un terno al lotto…

Ho prima provato con il setto che avevo usato alla gara prima… dove mi ci ero trovato bene, ero stato combattivo, ecc… ecc… ecc…

bene, con quel super setto la, son riuscito, ma proprio per grazia ricevuta a strappare un 1:39.5, faticando da bestia, guidando sempre con le chiappe strette per paura di girarmi (cosa che è successa più e più volte, soprattutto a T9 e T11 (‘starde!!)

Ho poi deciso di fare un giretto sul forum e prendermi il setto per zandy, ho provato e… TUTTO UN ALTRO MONDO!!! la macchina la sentivo super bene, ero sicuro, chiappe appoggiate al sedile in tutto relax, e son riuscito a staccare un 1:38.5 all’ultimo giro, proprio come Vettel quando vuole fare lo sborone, che all’ultimo giro spacca il culo a tutti per far capire chi è che comanda li dentro.

Riassumendo, penso che un setto base fatto bene valga di più di 2 ore di allenamenti…

Ah… quasi dimenticavo: gara superba con arrivo in 6° posizione, con combattimento a denti serrati per la 5° posizione fino a pochi giri dalla fine quando ho osato troppo e mi son tirato la zappa sui piedi

P.s. ho scoperto perchè la Ruf track mi piace e mi ci trovo bene… è una macchina che non esiste nella realtà.. la fisica non è stata rovinata andando alla ricerca del realismo.

iRacingSim64 2014-03-11 23-49-18-17

iRacingSim64 2014-03-11 23-50-43-47

Ossessione

sta diventando una grande ossessione…. la ricerca della quadra giusta per le foto notturne.. questo è il mio ultimo esperimento.. inizia a piacermi!

star trails

StarTrails

Finalmente sono riuscito a fare altri test di foto notturne:

stars

questa è la prima foto che ho fatto: sono 10 foto sovrapposte a mano con Photoshop, ne ho fatte 20 ma le ultime non le ho usate perché il cielo si è rannuvolato…
Ho tenuto l’obiettivo aperto per 2 minuti.. poi leggendo in giro ho capito che oltre il 30″, minuto max iniziano a crearsi disturbi.. così ho rifatto una prova successiva:

stars 2

queste sono 55 foto sovrapposte con StarTrails .. ne ho dovute scartare 5 (e si vedono i buchi sulle strisciate) per un fatto strano.. le 5 foto in questione eran tutte slittate in alto di poco, ma tutte uguali.. come se la macchina fosse stata spostata nello stesso modo per 5 volte (non consecutive)… strano, visto che la macchina non è stata toccata! indagherò!

Thanks!

Road AmericaDopo ben nove mesi di astinenza (no, non è nato nessun bambino) sono ritornato a gareggiare in iRacing.

Complice una mezza giornata libera per poter provare un po’ di novità degli ultimi mesi mi son deciso di correre con la Ruf Track, tra le dodici versioni della Ruf inserite dentro iRacing, l’unica con le gomme definibili ‘gomme’ e non dischi di acciaio con grip pari a zero.

Ovviamente, come tutte le volte leggo solo un piccolo pezzo e mi rendo conto solo quando son già dentro che questa è una gara ‘endurance’.. 70 minuti di gara dopo 6 mesi!! una sola parola: ALLUCINANTE!

Parto teso come una corda di violino… partenza lanciata.. T1 la passo indenne, in T2 ne svernicio uno con una manovra paura e mi dico.. ‘cazzarola, stasera mi diverto’!

Riesco a mantenere il passo di quelli davanti, recupero, faccio sorpassi, faccio giri appiccicato agli altri… beeeeelllo!

Ad un certo punto vedo in chat un tale Steven che ringrazia: ‘Thanks!’.. e io, in preda ai fumi di benzina e riccioli di pneumatici abbrustoliti riesco a pensare… ‘ma chi ringrazia? la moglie che gli porta la birra con la cannuccia?’ Allora, controllo la sua posizione e vedo che la scena si ripete un paio di volte.. a controllare cosa fa Steven faccio che girarmi io in T8, cosa già successa (che mi aveva fatto perdere la 5° posizione)

Tra i piloti che mi sfilano c’è anche Steven.. riparto, faccio sorpassi, e arrivo al culo di Steven, lo marco stretto, aspetto il momento buono… in T14 lui sbaglia completamente l’ingresso in curva e io lo sfilo come un bucatino all’amatriciana! lui in preda all’agitazione (probabilmente la birra gli si è rovesciata addosso) cerca di chiudermi ma non mi prende e parte in testacoda…

dopo pochi secondi leggo in chat Steven che scrive: Thanks!

buona visione di alcuni sorpassi (io sono quello con la Ruf granata crociata)

Stella Cadente

DSC_5810

E’ stata una botta di fortuna, lasciando l’obiettivo aperto sono riuscito a catturare una stella cadente!! dove?? scopritelo voi 🙂